Private villa in Sanremo

La villa oggetto dell’intervento è situata nella parte più a ponente del comune di Sanremo, all’interno di un territorio di notevole rilievo ambientale, caratterizzato da edifici in stile moderno e punteggiato da alberature di ottimo pregio (Pini di Aleppo).
La striscia di terreno su cui si insedia l’edificio, corre parallela alla Via Aurelia e gode di un’ottima esposizione e di una splendida vista panoramica sul mare.
Il progetto di modifica del volume abitativo ha preso spunto dalla attenta analisi dei caratteri forti del progetto originario e da una suggestione che improvvisa si presenta quando si raggiunge l’edificio venendo dalla Via Aurelia, su per Strada Capo Nero.
Guardando l’edificio dal basso tornano infatti alla mente alcuni schizzi di Frank Lloyd Wright, il tema dello sbalzo sul vuoto, portato alle estreme conseguenze nel progetto della “casa sulla cascata” e nelle successive follie di alcune ville californiane.

Ad una analisi dell’immagine attuale però, saltavano all’occhio alcune mancanze e fragilità, probabilmente dovute alle modalità costruttive o a problemi sorti durante la fase realizzativa.
Infatti, mentre molto forte era la presenza delle 5 saette portanti, radicate nel costone della roccia, troppo esile appariva il piano del terrazzo soprastante e non particolarmente felice la soluzione delle travi orizzontali in vista.
L’eccessiva irregolarità del piano superiore e la conclusione in aggetto del cornicione di copertura, bloccavano inoltre verso l’alto l’efflato dell’intera costruzione.
Queste considerazioni e l’immediato amore verso questo edificio, hanno motivato tutte le scelte di progetto: motore di tutto è stata la volontà di riportare a nuova vita l’immobile, di leggere nelle sue linee i suggerimenti per intervenire, di agire con lievi limature, riallineamenti, semplificazioni per riportare il tutto alla coerenza originaria.

Si è innanzitutto optato per un “rinforzo” percettivo dello sbalzo del terrazzo in modo da rendere più credibile e drammatico l’appoggio sulle saette diagonali. Tra queste sono stati mantenuti i “volumi inseriti” del Piano Semi-interrato, ridefiniti con pareti vetrate basso-emissive e sottolineati dal sistema di pale orientabili in alluminio.
Al Piano intermedio sono state completamente ridisegnate le bucature, secondo un ritmo alternato di pieni intonacati color bianco e di vuoti; l’uso del varco a tutta altezza, aumenta il senso di massività e di volume rispetto alla leggerezza aerea del Piano superiore.

In alto, il grande pergolato in acciaio e lamelle in legno, l’eliminazione del cornicione in aggetto, la semplificazione del profilo di copertura, l’uso di vetrate continue e della pavimentazione a doghe in legno tipo barca, tutto conduce alla creazione di una sorta di Penthouse, sospesa sulla strada e protesa verso il mare, in una totale continuità di spazi interni ed esterni.

Gli interni della villa sono caratterizzati da linee pure, rigorose, disegnate sulle direttrici principali di movimento ed enfatizzate dal contrasto cromatico bianco/nero; la nuova zona giorno si sviluppa al piano ultimo in totale simbiosi con il panorama mozzafiato ma, attraverso il grande “vuoto” del living a doppia altezza, riacquisisce una dimensione più domestica e intima in stretto contatto con la parte più privata della casa.

Il progetto pone infine l’accento sulla riqualificazione energetica globale dell’edificio e, coerentemente con le scelte e le logiche del nostro studio, ricerca, anche su questo specifico tema, l’eccellenza.
L’insieme delle scelte progettuali e compositive, oltre alla indubbia funzione e valenza estetica, esprimono la grande attenzione verso la progettazione sostenibile: a cominciare dalla stratificazione dell’involucro edilizio e della copertura, ai molti elementi naturali e architettonici di mitigazione dell’incidenza solare, alle soluzioni distributive capaci di ottimizzare i naturali movimenti e ricambi d’aria, per finire con l’uso di impianti ad alta tecnologia e di un sistema domotico avanzato per regolare i consumi e massimizzare il comfort abitativo.

×