Modulo "M"

Modulo "M" nasce dall'esigenza di migliorare ulteriormente il collegamento pedonale tra il Terminal Traghetti e le banchine. Fa parte di una strategia di piccoli interventi infrastrutturali indirizzata ai passeggeri ed ai visitatori del porto (Sistema Integrato Terminal Traghetti)
La sua composizione si basa sulla compenetrazione di due semplici elementi architettonici: la scala e il nastro.
Il primo, costituito da uno sbalzo in calcestruzzo emergente dalla vecchia muratura in mattoni, sembra spiegarsi come un tappeto magico dal livello della città verso le banchine, sottolineato sullo sfondo dalle luci e dalla geometria precisa del muro grigliato / quadro per le comunicazioni.
Il secondo, l'elemento blu, si sviluppa invece come un "nastro di Moebius", ed è, a livello delle banchine, recinzione e protezione per il preesistente generatore di emergenza, si trasforma poi in totem informativo verticale e finalmente segnala, con una lastra orizzontale, il passaggio tra città e porto.
La superficie principale è coperta da una pelle di alluminio lasciato naturale che segue la direzione della scala. Questa porta informazioni grafiche a grande formato per essere chiaramente visibili nella confusione delle attività del porto e si trasforma di notte in un brillante segnale nell' area buia dei bacini.

×