Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi) · Rutimeyerplatz, Basilea
Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi)

Il progetto può essere letto secondo due scale di lettura:
una urbana e una più alla scala umana architettonica.

Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi) · Rutimeyerplatz, Basilea
Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi)

Alla scala urbana si può notare il rafforzamento dell’asse prospettico tramite il posizionamento su di esso di grandi elementi luminosi:

Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi) · Rutimeyerplatz, Basilea
Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi)

Si tratta di “alberi di luce” che vogliono essere un segno urbano riconoscibile che costituisca un punto di riferimento nella città di Basilea.
Avvicinandosi alla piazza da nord e da sud, di sera, oltre alla presenza degli “alberi di luce” si può notare che la strada ed il suo intorno si illuminano di bagliori di luce provenienti dal lato opposto agli alberi.
Si tratta di una parete inclinata su cui scorre un velo d’acqua illuminato da luci che possono assumere colori differenti. La luce vibra creando chiaro scuri colorati sulle superfici che incontra: il marciapiede, le pensiline degli autobus, la strada (lastricata con pietra di colore chiaro) e gli “alberi di luce”

Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi) · Rutimeyerplatz, Basilea
Abw Architetti Associati (Alberto Burro + Alessandra Bertoldi)

Alla scala umana la piazza risulta tagliata in due, da un lato un piano inclinato con panchine e giochi d’acqua crea sensazioni arcaiche ricordando le sorgenti dei monti.
Dall’altro lato una piazza urbana più “dura” presenta uno spazio multifunzione usufruibile come luogo di incontro, spazio per mercati e manifestazioni.

Il disegno della pavimentazione è come un fluido che racchiuso in un tubo si espande e si ricomprime come in un alambicco. Lo spazio lasciato vuoto dagli edifici viene riempito dalla nuova piazza.
Le Panchine sono disposte sui due lati in posizioni sempre diverse per favorire differenti stati d’animo, ove ognuno possa scegliere quello più congeniale.

×