divisare

Yes it's true! On December 15, 2018 Divisare will close. More Info

RECYCLING PER LA TERZA ETA': PARTANNA, EX CHIESA DEL PURGATORIO

L'obiettivo è quello di rafforzare l'identità delle comunità locali indirizzato in particolare all'edilizia sostenibile ed alla protezione ed alla sperimentazione dell'ambiente urbano recuperando degli spazi urbani inutilizzati. La possibilità di riciclare un luogo o un costruito e allo stesso tempo utilizzare materiali eco-sostenibili reversibili, rivolta alla necessità e all'emergenza, ha suscitato in me un fortissimo interesse.
Ogni qual volta si verificano catastrofi naturali, la popolazione si mobilita immediatamente alla ricostruzione di tutto ciò che è stato perduto. Tale mobilitazione non si manifesta solamente nei confronti di strutture adibite ad uso abitativo, ma anche a strutture destinate ad offrire servizi ai cittadini.
È sempre più evidente, sia in sede di formazione universitaria sia nella pratica professionale, la necessità di ricongiungere e integrare un insieme di conoscenze specialistiche e settoriali con i metodi e le procedure adottate nella sintesi progettuale.
È possibile che si cerchino nuove modalità per arricchire con qualità tattili e visive le forme delle architetture contemporanee. Nel nostro mondo inondato di informazioni esiste certamente la nostalgia verso il sensoriale, verso l’esperienza diretta. I materiali, con la loro superficie costituiscono il diretto intermediario tra persona ed architettura: consentono di toccare e sentire l’edificio.
Esiste però il pericolo che questa attenzione verso i materiali porti a discorsi superficiali, tramutando l’architettura in uno spettacolo da guardare.
L’architettura di qualità invece si è sempre distinta per lo stretto rapporto concettuale tra percezione, spazio e materiale al di là di tutte le definizioni di stile e di gusto personale.
Un materiale interessante, infatti, da solo non produce una architettura interessante.
L’obiettivo delle generazioni attuali e future di architetti deve consistere nel raggiungere la massima qualità possibile con il maggior risparmio di risorse possibile.
Il tema del “recycling” da me affrontata viene interpretato non per rispondere ad una emergenza (come potrebbero essere le guerre o le calamità naturali) o ad una necessità (contingenze sociali, richiesta di prime abitazioni,..), ma a sostegno di attività culturali e aggregative.

×