"Mobilità sostenibile, sicurezza, vivibilità degli spazi urbani". San Nicola Arcella

Marcello Modica · "Mobilità sostenibile, sicurezza, vivibilità degli spazi urbani". San Nicola Arcella
Marcello Modica

Mobilità sostenibile e incremento della vivibilità in tutte le stagioni all'anno sono gli obiettivi del progetto per San Nicola Arcella, comune calabro immerso nel paesaggio straordinario della costa tirrenica. Le molteplici azioni progettuali interessano quattro ambiti: il recupero della vecchia linea ferroviaria come pista ciclopedonale costiera, la rete dei percorsi lenti e dei sentieri verso l'entroterra, il recupero del centro storico e la riqualificazione dei quartieri di villeggiatura (la città temporanea, abitata solo in estate).

Marcello Modica · "Mobilità sostenibile, sicurezza, vivibilità degli spazi urbani". San Nicola Arcella
Marcello Modica

1_VALORIZZARE l'eterogeneità dei PAESAGGI / San Nicola è una località di mare, e gran parte del turismo e delle attività economiche si concentrano in questo settore. L’analisi approfondita del contesto individua, però, tutta una serie di luoghi e ambienti altrettanto meritevoli di attenzione, come ad esempio la fascia collinare posta ad est del centro abitato (ricca di frutteti e uliveti) o l’altopiano a picco sul mare compreso tra la spiaggia della Marinella e la Baia del Carpino. Il progetto intende valorizzare, tra l’altro, questi contesti “marginali”, rendendoli maggiormente accessibili nonché parte integrante dell’offerta turistico-culturale del territorio.

Marcello Modica · "Mobilità sostenibile, sicurezza, vivibilità degli spazi urbani". San Nicola Arcella
Marcello Modica

2_FACILITARE e PROMUOVERE la mobilità LENTA / Il tema della mobilità è determinante nel futuro di San Nicola Arcella. La natura del territorio rende assolutamente necessario ripensare non solo le forme di mobilità - sostituendo gradualmente quella automobilistica con forme più sostenibili quali bici e mezzi pubblici -, ma anche la rete dei percorsi che interessa tutto il territorio comunale. Proprio su quest’ultima il progetto intende agire, recuperando tratti esistenti e diversificando le tipologie di percorsi, mettendo in connessione luoghi notevoli e centralità urbane, extra-urbane e turistiche.

3_GESTIRE gli IMPATTI della popolazione TEMPORANEA / Un altro obiettivo strategico del progetto è la gestione dei flussi turistici estivi, che incidono in maniera significativa sull’economia locale ma soprattutto sul territorio inteso come spazio fisico. L’afflusso di migliaia di persone in un periodo compreso mediamente tra maggio e settembre si concentra soprattutto nella porzione occidentale del sistema urbano di San Nicola, una porzione di città costituita prevalentemente da seconde case e strade di accesso. Il progetto intende, in questa zona, agire parallelamente sia sulla creazione di spazi pubblici e aggregativi - oggi inesistenti -, sia sulla gestione degli spostamenti quotidiani casa-mare.

4_MIGLIORARE l'IMMAGINE di San Nicola / L’ultimo macro-obiettivo è di natura più programmatica rispetto ai precedenti. L’idea di partenza è quella di contribuire, con il recupero di spazi pubblici, ambiti urbani e infrastrutture di mobilità, alla valorizzazione del patrimonio storico e culturale locale. In quest’ultima voce rientrano sia monumenti e luoghi di interesse, sia ambiti paesaggistico-naturali di elevata qualità. Possiamo affermare che quest’ultimo obiettivo racchiude un po’ tutti i precedenti, o meglio, ne rappresenta l’esito voluto.

×