Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche

Il Cuore della Città e MANI - Museo Virtuale della Manifattura

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

La Regione Marche, con D.A.C.R. n. 72 del 27/11/2007, ha approvato il Programma Operativo Regionale (P.O.R.) per l’obiettivo competitività regionale e occupazione ai sensi del Reg. CEE n. 1083/2006 concernente l’operatività del fondo FESR per il periodo 2007-2013.
L’Asse prioritario V “valorizzazione dei territori” di detto Programma Operativo promuove esperienze di progettazione integrata territoriale (P.I.T.) concernenti, tra le altre misure, la valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale, la difesa del suolo finalizzata allo sviluppo del turismo.
In ottemperanza ai dettati del bando regionale e secondo le direttive individuate dalla Provincia di Macerata, coordinatrice dei programmi FESR sui rispettivi territori, la Comunità Montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino, insieme ai Comuni di San Severino Marche, Gagliole, Pioraco, Sefro, Fiuminata e Matelica ha presentato il progetto denominato “Sistemi integrati ambientali, storico-culturali e turistici dell’alto Potenza ed Esino” che è stato finanziato per l’importo complessivo di €. €. 2.725.097,90.
In fase di predisposizione del Programma la Provincia di Macerata aveva indicato, come premialità, l’inserimento tra le somme a disposizione dei singoli progetti integrati una somma pari al 20% dell’importo complessivo da utilizzare per segnaletica turistica standardizzata.
La Provincia di Macerata con atto n. 211 del 29/06/2012 ha deliberato gli indirizzi operativi e le linee guida per la realizzazione di una segnaletica informativa turistica e dei beni storico-culturali ed ambientali, omogenea e standardizzata per tutte le realtà territoriali provinciali.
I varchi di accesso al centro storico vengono attrezzati con portali multimediali che sono stati sviluppati sulla base di un progetto ideato dal Comune di San Severino Marche, con l’utilizzo di QR_Code e contenuti di “realtà aumentata” che forniranno al turista, tramite smarphone e tablet, tutti gli strumenti utili per procedere nella visita della città, con la scoperta di contenuti aggiuntivi che possano offrire anche una lettura “temporale” dello spazio che si sta percorrendo.
Puntando lo smartphone o il tablet sull’immagine del rosone della facciata del Duomo antico, tramite il software gratuito di realtà aumentata LAYAR, è possibile accedere ai percorsi tematici sviluppati secondo le linee guida della Provincia di Macerata; utilizzando invece i QR_Code disponibili si può accedere al software WIKITUDE, navigatore interattivo in realtà aumentata che ci guida alla scoperta dei monumenti e delle principali attrattive della città oltrechè consentire l’accesso al Portale Turismo.
All'interno del progetto di Distretto Culturale Evoluto delle Marche A.M.A.M.I. con capofila l'Università di Camerino, il presente sistema di comunicazione turistica, interattiva e multimediale, viene ulteriormente sviluppato.
L'approccio proposto dal progettista e condiviso dall’Amministrazione comunale, tramite l'utilizzo di portali interattivi, è volto a consentire la fruizione del patrimonio culturale della città in modo quanto più coinvolgente e dinamico possibile.
Il progetto “SANSEVERINO_SmartCity / La Forma del Tempo – Gioca & Interagisci” intende valorizzare in modo nuovo il patrimonio culturale di San Severino Marche, uno dei tanti piccoli centri delle Marche, dove la presenza di significative opere d’arte, conservano un carattere di permanenza, collocate nel naturale contesto dei luoghi e delle architetture per le quali sono state ideate.
La valorizzazione dei paesaggi, così riconosciuti, comporta la necessità di rivedere consapevolmente il significato che nella storia della città hanno assunto alcune produzioni della industria manifatturiera locale e i prodotti della tradizione culinaria, in profonda corrispondenza con l'essenza della natura dei luoghi.
La nuova visibilità del bene, all'interno della dimensione locale di riferimento, può senz'altro rappresentare, attraverso un opportuno progetto di rilancio e valorizzazione, un elemento attrattivo per l'economia e il turismo locale.
A partire dalla lettura del contesto storico, paesaggistico e ambientale delle ville storiche, possiamo tracciare un sistema di relazioni spazio-temporali, funzionali alla rappresentazione della città che, al mutare delle proprie ragioni, propone e rinnova compiutamente il proprio valore simbolico, ponendo in risalto lo stretto rapporto esistente con il paesaggio e con la natura circostante. La lettura delle "fonti" classiche, documenti, testi, immagini e architetture, danno voce alla pluralità di relazioni e gli itinerari proposti, con i contenuti in "realta aumentata", restituiscono al presente i luoghi di antica memoria, veri e propri "Portali del tempo".
Nel progetto del "MANI - Museo Virtuale della Manifattura", l’Amministrazione comunale, ARCHEOludica e un gruppo dei maggiori rappresentanti della storica industria manifatturiera locale, che stanno indirizzando parte delle loro energie alla valorizzazione e promozione del territorio, Assem spa, Grandinetti srl, NovaVetro srl, Simeg srl, Soverchia marmi srl, hanno promosso lo sviluppo di relazioni biunivoche tra i luoghi dell’attuale produzione manifatturiera e i luoghi storici della produzione locale all’interno del Borgo Conce, centro proto-industriale di origine trecentesca, dove, attraverso un fitto reticolo idraulico, lo sfruttamento dell’energia idraulica fornita dall’acqua del fiume Potenza ha consentito lo sviluppo di una ricca ed importante realtà manifatturiera.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Qualcuno di noi è più bravo a pensare e fare direttamente le cose, un altro a tradurle in scrittura, un altro ancora a comunicarle agli altri attraverso la parola. In questo senso MANI è uno spazio per parlare di noi, della nostra identità storica e culturale, della nostra tradizione manifatturiera ed enogastronomica, del nostro saper fare.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Il MANI è un museo virtuale e pertanto si sviluppa esclusivamente attraverso il web. Le prime aziende che hanno aderito al progetto (A.S.SE.M. spa, Grandinetti srl, NovaVetro srl, Simeg Marmi srl, Soverchia Marmi srl) seguono una tradizione e una sapienza artigianale antiche, a partire dalle prime comunità di “Maestri Comacini”, (mastri muratori, scalpellini, calcinai, gessisti) che si impiantarono nella nostra città tra l’XI e il XII secolo e che hanno contribuito a plasmare il nostro paesaggio e la nostra città con la realizzazione di importanti architetture, ancora oggi riconoscibili per i tratti stilistici e costruttivi, con l’utilizzo di laterizio e pietra concia, calcarea, utilizzata nella fascia basamentale e per la realizzazione di elementi ornamentali (torre civica, duomo vecchio, complesso conventuale di san Domenico, complesso abbaziale di san Lorenzo, ponte-diga e chiesetta di sant’Antonio di Cesalonga, chiesa di S.M. Maddalena, oggi cattedrale di sant’Agostino, diversi palazzi privati e più tardi, nel XVI secolo, Santuario di Santa Maria del Glorioso).
La tradizione costruttiva e manifatturiera è proseguita, fino al secolo scorso, con un’attività edilizia improntata ad una grande qualità costruttiva ed architettonica e con lo sviluppo di attività di produzione e lavorazione delle materie prime (pietra, gesso, calce, seta, lana, pellami, metalli, carta, ecc.) nel centro proto-industriale di Borgo Conce, dove hanno trovato il massimo sviluppo mediante lo sfruttamento della forza motrice dell’acqua del fiume Potenza.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Le 5 aziende che, inizialmente, hanno aderito al progetto, oggi utilizzano tecnologie di estrema modernità e risultano tutte legate al comparto produttivo edilizio, caratterizzandosi per la produzione e la lavorazione di materie prime naturali di elevata qualità: pietre, marmi e graniti di pregio, pavimenti artistici in graniglia o in pastina di cemento, vetri temperati e stratificati per la massima sicurezza e per il comfort abitativo degli spazi che viviamo, energia elettrica prodotta e distribuita con particolare attenzione per l’ambiente, con lo sviluppo di un sistema di gestione intelligente delle reti “Smart Grid” che consente la massima sicurezza e stabilità e lo sviluppo di produzione di energia elettrica attraverso centrali idroelettriche, impianti eolici e fotovoltaici.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Il MANI – Museo Virtuale della Manifattura al momento è un luogo, uno spazio virtuale a cui si accede attraverso un portale web dedicato ed alcuni portali interattivi posti in prossimità delle porte e dei varchi del centro storico e, entro breve tempo, all’interno degli spazi espositivi delle singole aziende partecipanti al progetto.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Un sistema di immagini scansionate con applicazioni gratuite, LAYAR_app, WIKITUDE_app e un comune lettore QR_Code, consente di accedere ai contenuti e alle proposte culturali legate alla conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio “immateriale” e ai prodotti offerti degli operatori economici presenti nei vari settori, attraverso i siti web.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

L’utilizzo delle tecnologie digitali in “realtà aumentata” ci portano a spasso nel tempo, in uno spazio virtuale e, allo stesso tempo, fortemente legato ad un ambito geografico che ancor oggi costituisce una parte significativa della nostra regione: il Piceno, una realtà culturale, sociale, economica e produttiva che, ancora oggi, si contraddistingue per i peculiari caratteri di una comune identità storica e culturale rintracciabile da Fabriano ad Ascoli, passando per centri importanti come Matelica, Camerino, San Severino Marche, Treia, Tolentino, Pollenza, Fermo e giungere fino alle città di Ancona e Pesaro.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Il museo virtuale offre la possibilità di conoscere i diversi operatori economici operanti nella nostra area geografica e di accedere direttamente ai loro spazi di comunicazione, con i siti web, gli eventi, le promozioni, ricreando relazioni e interazioni con la storia, la tradizione del passato, la riscoperta della nostra tradizione enogastronomica ed in generale di quella ospitalità che nei secoli ha caratterizzato questi territori che si sono sviluppati lungo le strade consolari, la Salaria e la Flaminia, interessate dagli intensi traffici commerciali esistenti tra le città-porto dell’Adriatico e la capitale dell’Impero: Roma.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Per il futuro ci possiamo augurare che il museo MANI, pur mantenendo vivo il segno di un’idea di bellezza legata alle proprie radici culturali ed alla propria identità storica, presto si trasformi in uno spazio di lavoro dove le progettualità e le conoscenze sviluppate dalle singole aziende possano prendere una nuova forma, con precise proposte di produzione e di marketing rivolte a ricercare nuovi spazi di lavoro e di mercato, certi di poter aiutare a sostenere e accompagnare, con proposte interessanti, il recupero di una complessiva qualità urbana, la rivitalizzazione degli spazi che caratterizzano le nostre città con le nostre abitazioni e attività, lo sviluppo economico ed urbanistico di realtà urbane e territoriali in rapida crescita, anche al di fuori dei confini nazionali ed europei.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Non è un caso che il MANI – Museo Virtuale della Manifattura venga presentato in occasione della Mostra delle Attività Produttive perché l’idea su cui si fonda questa iniziativa, pur facendo riferimento alla nostra identità storica e culturale ed alle origini della stessa manifattura, interagisce soprattutto con il tempo presente e intende porsi come momento di avvio di una progettualità aperta a tutti gli operatori economici, istituzioni, istituti scolastici, università.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Un nuovo strumento per offrire alla nostra città uno spazio “virtuale” all’interno del quale possano essere presentati i sempre più avanzati progressi che compiono le nostre aziende manifatturiere nell’aggiornamento delle stesse produzioni, rispondenti alle attuali esigenze del vivere, con lo sguardo rivolto al futuro e un piede nel passato, mettendo in campo nuove tecnologie e prospettive di sviluppo per il domani.

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Nell’ambito del progetto di Distretto Culturale Evoluto delle Marche A.M.A.M.I. con capofila UNICAM, il Comune di San Severino Marche con il progetto SanSeverino_SmartCity – La Forma del Tempo – Gioca & Interagisci, propone, all’interno della città e nel circondario, altri itinerari sviluppati in realtà aumentata:

  • Utraque in utrimque, un viaggio a ritroso nel tempo seguendo l’ipotesi di una precisa volontà di rappresentazione simbolica della città che dalle origini fino alla città neoclassica ha segnato lo sviluppo urbano con architetture che definiscono precise relazioni spaziali;
  • Alla ricerca della perduta Acqua Santa di Septempeda, una caccia fotografica che a partire dal mosaico policromo posto all’interno del Museo archeologico G. Moretti a Castello al Monte, conduce alla scoperta delle fonti e fontane della città fino ad una piacevole e rinfrescante sorpresa finale;
  • Essenze Divine, un percorso interattivo all’interno di Villa Luzi che segue il tema del giardino attraverso natura, storia, religione e miti;
  • Le Antichità Picene, rivela un paesaggio attraversato dalle strade consolari, la Flaminia e la Salaria, introducendo alla conoscenza dei caratteri e degli elementi fondamentali della città romana del tempo e ricontestualizzando le evidenze archeologiche della città di Septempeda attraverso l’utilizzo di un geolocalizzatore che individua la presenza degli altri siti archeologici sparsi nel territorio comunale. San Severino Marche lì, 15 settembre 2014 Il progettista
    arch. Andrea Pancalletti
Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti

Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti
Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti
Andrea Pancalletti · Progetto di portali interattivi per segnaletica turistica del Comune di San Severino Marche
Andrea Pancalletti
×