Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano

Alessandro Usuelli, daniele galas, VitoMarco Marinaccio · Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano
VitoMarco Marinaccio

Sistema Insediativo
Relazioni con il contesto: il padiglione si presenta frontalmente al sistema parco e ne accetta la direttrice cardine di genesi
urbana. Essa stessa è motivo di disegno interno e diventa struttura materica.

Alessandro Usuelli, daniele galas, VitoMarco Marinaccio · Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano
VitoMarco Marinaccio

Suggestioni pedagogiche:
”la concezione di libertà che deve ispirare la pedagogia è invece universale: è la liberazione della vita repressa da infiniti ostacoli che si oppongono al suo sviluppo armonico della vita, organico e
spirituale.” Maria Montessori, la scoperta del bambino

Alessandro Usuelli, daniele galas, VitoMarco Marinaccio · Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano
VitoMarco Marinaccio

L’edificio esternamente intonacato in bianco
testimonia il candore della fanciullezza.
L'involucro in legno che tutto contiene si
ripiega come un guscio a protezione della
bellezza dei bambini. La loro vitalità, forza,
gioia è rappresentata nell’edificio da un
esplodere di colori che si legano ed
articolano alle funzioni del padiglione
definendone gli spazi e che da esso
attraverso fenditure irradiano l’esterno
contaminandolo, creando relazioni percettive tra spazio interno ed esterno. Per costruzione il taglio del padiglione garantisce i rapporti aereo/illuminanti, ha altezza pari a quella di un bambino e da una visione del parco da qualsiasi punto della ludoteca. Dalle aule che hanno sistema di oscuramento a pannelli colorati si ha accesso diretto all’esterno.
I sistemi di ombreggiamento previsti sono dati dalla presenza di alberature a foglia caduca e da sistemi modulari in legno.

La riqualificazione dell’area di progetto intesa come proiezione esterna delle funzionalità del padiglione, tende in particolare allo sviluppo delle capacità emotive, cognitive, percettive: colore, materia, forma, suono, odore, luce, segnano il divenire dei percorsi. Erbe aromatiche e officinali, alberature a fioritura stagionale, siepi e fiori guidano al luogo. Si vive il giardino roccioso prestando l’udito allo scroscio delle fontane. Attraverso tatto, vista, odorato, udito, e gusto si persegue l’indipendenza.
C’è l’accesso pedonale, carrabile per i mezzi di soccorso .e per la manut. agli imp. esistenti.
La recinzione in pali di legno naturale a diversa altezza pur proteggendo l’area permette un rapporto percettivo tra le parti.

Sistema costruttivo
Il sistema costruttivo a telaio è interamente edificato in legno, cosi come i solai, i tamponamenti isolanti e le tramezzature opache.(cert. ARCA)

Disabilità e percezione
La facile riconoscibilità degli spazi ha portato alla semplificazione delle geometrie a alla previsione d’indicazioni percorso multisensoriali: vista, udito, tatto, odorato.

Alessandro Usuelli, daniele galas, VitoMarco Marinaccio · Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano
VitoMarco Marinaccio

Indicazioni testuali, tattili plantari e manuali braille, guide visive a terra a luminanza di contrasto che richiamano i colori interni degli ambienti. Guide sonore e ambienti a riconoscibilità olfattiva. Dallo studio delle ombre è emersa la problematica ambientale SAD Seasonal Affective Disorder.
Poiché sono riconosciuti clinicamente i vantaggi della fototerapia, specie riguardo la sincronizzazione del ciclo circadiano e la derivante regolazione delle emozioni attraverso la stimolazione della produzione di serotonina s’impiega un sistema luce di tipo bio-dinamico. Cambiando i livelli di illuminazione e la temperatura colore aumenta la capacità stimolante dell’ambiente mantenendo attivo il nostro cervello. La luce bio-dinamica crea inoltre una dimensione temporale, dandoci una immediata percezione della misura del tempo.

Alessandro Usuelli, daniele galas, VitoMarco Marinaccio · Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano
VitoMarco Marinaccio

Riassumendo possiamo dire che secondo la nostra opinione il bando è risultato troppo vincolante e non molto chiaro. Pessima e infelice è stata la scelta del luogo in cui collocare il padiglione.


Alessandro Usuelli, daniele galas, VitoMarco Marinaccio · Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità. Milano
VitoMarco Marinaccio

×