TASCA studio     Scagliarini + Tartari, Maurizio Bonizzi, Giovanni Franceschelli · L'esplosione della città
Giovanni Franceschelli

La mostra è il risultato di una ricerca che ha visto impegnati tredici gruppi di tredici università dei quattro paesi considerati (Francia, Italia, Portogallo e Spagna), con il coordinamento scientifico di Antonio Font (Universitat Politècnica de Catalunya), Francesco Indovina (Università IUAV di Venezia) e Nuño Portas (Universidade do Porto). La ricerca ha messo a confronto le trasformazioni recenti di tredici città dell’Europa meridionale: Barcellona, Bologna, Donostia-Bayonne (San Sebastian), Genova, Lisbona, Madrid, Marsiglia, Milano, Montpellier, Napoli, Porto, Valencia e la metropoli del Veneto centrale.
Il titolo della mostra, L’ESPLOSIONE DELLA CITTA’, ne rende chiari gli obiettivi che rappresentano anche l’esito del confronto: la città ha rotto i propri confini, dilaga nel territorio e, al tempo stesso, si ricrea in una nuova forma. La diffusione nel territorio di abitazioni e attività economiche, che è sembrata costituire una sorta di reale e materiale rifiuto della città, alla prova del tempo si è meglio definita come ricerca, forse inconsapevole, della nuova condizione urbana. La città diffusa, o la città a bassa densità, o qualsiasi altro nome questo fenomeno abbia assunto è mutato e si trasformano anche i valori di convivenza tra abitanti e territorio. Le grandi trasformazioni economiche e tecnologiche, e con essa la nuova geografia economica mondiale, determinano nuovi ruoli per le città e disegnano una non tradizionale forma urbana. Nel nuovo contesto si afferma la metropolizzazione del territorio che è possibile chiamare città di città o arcipelago metropolitano.
La mostra, a partire dalla diagnosi delle attuali condizioni di esplosione urbana, dà conto del processo di metropolizzazione, frutto prevalente di auto-organizzazione, e cerca di individuare se e quali progetti siano attuati per superare le difficoltà del territorio frammentato.
L’allestimento è curato dall’agenzia Citylab, allora composta da TASCA studio e W+4, e si localizza all’interno della chiesa di San Giorgio in Poggiale. A rappresentare le città oggetto della ricerca si realizzano 13 monoliti in legno OSB con inserti in plexiglas retroilluminati. Le fotografie di Jordi Bernadó sul territorio metropolizzato sono proiettate su un telo sospeso. Nell’abside si posiziona un focus sul Piano provinciale di Bologna. Nelle cappelle laterali si localizzano i punti studio per approfondimenti.
Citylab cura anche gli eventi collaterali all’esposizione (cinema, viaggi metropolitani, conferenze).

TASCA studio     Scagliarini + Tartari, Maurizio Bonizzi, Giovanni Franceschelli · L'esplosione della città
Giovanni Franceschelli

TASCA studio     Scagliarini + Tartari, Maurizio Bonizzi, Giovanni Franceschelli · L'esplosione della città
Giovanni Franceschelli
TASCA studio     Scagliarini + Tartari, Maurizio Bonizzi, Giovanni Franceschelli · L'esplosione della città
Giovanni Franceschelli
TASCA studio     Scagliarini + Tartari, Maurizio Bonizzi, Giovanni Franceschelli · L'esplosione della città
Giovanni Franceschelli
TASCA studio     Scagliarini + Tartari, Maurizio Bonizzi, Giovanni Franceschelli · L'esplosione della città
TASCA studio Scagliarini + Tartari
×